7 cose da fare e vedere a Positano

Vuoi scoprire le meraviglie di Positano? Oltre al favoloso mare della Costiera Amalfitana, troverai un borgo dov’è possibile visitare a piedi, in tutta tranquillità, luoghi unici e vivere le tante opportunità di piacere tra eventi, bellezze naturali e gastronomia.

1. Le torri saracene: un viaggio nel tempo.

Se ami l’arte e la storia, tra i monumenti da visitare a Positano spiccano le torri di guardia, costruite nel periodo medioevale per avvistare le navi in arrivo. Il loro scopo era quello di impedire l’arrivo dei pirati dal mare e, in generale, qualsiasi tipo di invasione – in particolare quella saracena che all’epoca imperversava nelle coste del Mediterraneo.
Tra le più famose scoprirai la Torre della Sponda, che fino alla metà del Settecento ha sorvegliato Positano dalla parte più alta della Marina Grande; o la Torre Trasita, nei pressi della spiaggia di Fornillo, dove sorge anche l’omonima Torre di Fornillo. Infine, potrai visitare la torre angioina sugli isolotti Li Galli, divenuta nel tempo residenza per molte celebrità.
Visitare queste torri è come rivivere la storia di Positano, immergersi in un passato ricco di fascino.

2. Vita da spiaggia

Spiaggia Grande, Bagni d’Arienzo, Fornillo, Laurito…. i luoghi dove fare vita di mare e di spiaggia a Positano sono un insieme di relax e divertimento, spiagge bellissime e incastonate nello scenario della Costiera Amalfitana, con un tocco internazionale e glamour. Per ogni esigenza di riservatezza o di vivacità, le spiagge di Positano sono diverse, nella loro comune spettacolarità dei paesaggi. Potrete scegliere la piccola spiaggia di Laurito, selvaggia e raggiungibile da una rampa di scale: godrete di un’atmosfera tranquilla e informale. Amate i luoghi suggestivi delle celebrities? La spiaggia d’Arienzo vi aspetta: dopo i 300 gradini che servono per raggiungerla, la scalinata vi conduce nella spiaggia dove il sole tramonta più tardi, nei pressi di ville favolose del jet-set internazionale. La spiaggia principale di Positano è quella di Marina Grande, vivace e frequentata da turisti e VIP ogni giorno e ogni sera, grazie ai tanti ristoranti, gli stabilimenti e la discoteca! Potete scegliere la spiaggia di Fornillo se cercate una location rilassante e silenziosa, in particolare durante la settimana.

3. Passeggiare per il borgo

Il suggerimento più ovvio è quello di visitare Positano nelle stagioni più belle, la primavera e l’estate, ma vi invitiamo a scoprire la bellezza di questo borgo anche in autunno o in inverno. Il fascino dei vicoli e della struttura stessa di Positano, tutta verticale, ne fanno un piccolo gioiello, con un’atmosfera unica e irripetibile.
Tra i monumenti apprezzabili da visitare, la Chiesa di Santa Maria Assunta, risalente al X secolo e che spicca per la sua cupola maiolicata, l’icona bizantina della Madonna Nera e le sculture dell’artista contemporaneo Mimmo Paladino. Non mancano le testimonianze archeologiche con la villa Romana, che si trova proprio al di sotto della piazza principale.
Per una passeggiata rilassante lungo tutta Positano, attraversate via Fornillo, la più panoramica e stretta stradina, costellata di bar con terrazze. Arriverete fino alla baia, per un tuffo oppure alla ricerca di un ristorante dove gustare i piatti tipici della cucina di Positano, ricette di mare come le pezzogne all’acqua pazza, l’impepata di cozze o le bavette con il granchio!

4. Shopping tra vicoli e boutique

Le stradine di Positano creano un percorso suggestivo, un vero labirinto che si snoda in altezza, dove trovare la vitalità di tanti negozi, un via vai continuo tra il centro del Borgo e le tante diramazioni, fino alla spiaggia. Tante sono le occasioni di shopping, e non è un caso che ci siano numerose boutique e sartorie a Positano: sandali fatti a mano, vestiti stile caprese, costumi da bagno decorati, abiti da sposa unici...
La moda è di casa da sempre, con le creazioni originali di tanti stilisti e marchi di abbigliamento locali, visibili anche nelle sfilate di inizio estate che vengono organizzate nel borgo.
Potreste scegliere anche di acquistare prodotti gastronomici della Costiera Amalfitana, artigianato locale d’autore oppure negli store di marchi luxury e nelle gallerie d’arte. In ogni caso, Positano ti riserva un momento di relax per il tuo shopping, esclusivo e unico.

5. Le grotte, panorami mozzafiato

Gli scorci della bellezza di Positano raggiungono il massimo dello splendore nelle grotte, tipiche formazioni che nella Costiera Amalfitana regalano emozioni uniche a livello paesaggistico.
Dalla non lontana Grotta dello Smeraldo a quella di Fornillo, alla Grotta La Porta. Il litorale roccioso di Positano offre diverse possibilità di visitare questi antichissimi antri, che testimoniano ancora oggi la presenza umana in questo territorio, popolato già in epoca mesolitica. Inoltre, potrete visitare anche luoghi unici come il Fiordo di Furore, nei pressi di Positano: una formazione rocciosa scavata nei secoli dal torrente Schiato. Scendendo dalla montagna fino al mare, il torrente ha creato un fiordo spettacolare, patrimonio dell’UNESCO già immortalato da Rossellini e ancora oggi meta di molti tuffatori, che da 30 metri osano gettarsi verso il mare di Positano!

6. Fare Trekking tra gli Dei

Per chi ama le escursioni e il trekking, Positano offre, nei dintorni, dei sentieri che permettono passeggiate fino alle pendici del Monte Pertuso, nella frazione di Nocelle. In un sentiero che è stato ribattezzato Il Sentiero degli Dei, per la bellezza della quale si gode, uno scenario lungo tutta la Costiera Amalfitana. Un luogo unico, dove passeggiare sia in leggera discesa, partendo dal punto più alto di Nocelle, sia in salita.
Nel primo caso il panorama sarà uno splendore, per circa 3 ore di cammino e per quasi 8 chilometri godrete delle bellezza della costiera amalfitana. Nel percorso incontrerete una vegetazione mediterranea splendida, fatta di arbusti, erica, lecci, rosmarino e corbezzoli. Qui diverse pecore e capre sono condotte al pascolo, in un territorio ancora intatto di una bellezza antica.

7. La Falconeria, emozioni e natura

Proprio nei pressi di Positano, un gruppo di appassionati ha deciso di recuperare l’antica arte della caccia col falcone, per avvicinare il pubblico al mondo naturale, al volo elegante e maestoso degli uccelli falconieri – predatori naturali di cui potrete ammirare le evoluzioni aeree davanti ad un paesaggio mozzafiato! Montagne, mare, il volo dei falconi… una cornice imperdibile che può essere un’idea diversa per vivere questo territorio nel pieno della sua bellezza naturale, che già al tempo di Federico II di Svevia era luogo di caccia con falconi e rapaci. Sono disponibili nel territorio di Nocelle-Positano, dimostrazioni di volo, giornate dedicate alla falconeria ed escursioni di trekking con rapaci e falconieri!